Circolazione delle opere ed esportazione

In seguito all’entrata in vigore del D.P.C.M. 2 dicembre 2019, n. 169 Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance.  Entrata in vigore del provvedimento: 05/02/2020

Movimentazione di beni culturali

È soggetta ad autorizzazione la movimentazione di beni culturali appartenenti a Enti e Istituti pubblici, Enti ecclesiastici, Fondazioni bancarie, persone giuridiche private senza fini di lucro, nonché quelli di proprietà privata dichiarati di interesse particolarmente importante ai sensi dell’art. 3 della legge 1089/1939 o oggetto di dichiarazione di interesse ai sensi dell’art. 13 del Decreto legislativo 42/2004.

A- SPOSTAMENTO DI BENI CULTURALI

Spostamenti temporanei

Gli spostamenti temporanei di beni culturali vengono autorizzati dalla Soprintendenza ai sensi dell’art. 21, comma 1) lettera b) del Decreto legislativo 42/2004

La richiesta dovrà pervenire via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: sabap-fvg@beniculturali.it oppure via PEC al seguente indirizzo: mbac-sabap-fvg@mailcert.beniculturali.it.

Tale istanza deve contenere:

  • L’indicazione del bene ovvero l’elenco completo dei beni soggetti allo spostamento corredato da documentazione fotografica, numero di inventario, misure
  • L’indicazione del luogo di abituale conservazione e del luogo in cui sarà ricoverato il bene a seguito dello spostamento
  • La data in cui si prevede di effettuare lo spostamento stesso e data di rientro del/dei beni nel luogo di abituale conservazione e le motivazioni per le quali è necessaria la movimentazione
  • I dati del mezzo di trasporto e del conducente dello stesso
  • La scheda tecnico-descrittiva della sede di spostamento recante la descrizione delle condizioni ambientali e di sicurezza.

Spostamenti definitivi

Gli spostamenti definitivi di beni culturali vengono autorizzati dalla Commissione regionale per il patrimonio culturale presso il Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo del Friuli Venezia Giulia – come normato dall’art. 40 c. 2 lettera a) del D.P.C.M n. 169/2019-, dopo aver acquisito il parere di competenza della Soprintendenza, ai sensi dell’art. 21, comma 1), lettera b), del Decreto legislativo 42/2004

La richiesta dovrà pervenire via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: sabap-fvg@beniculturali.it oppure via PEC al seguente indirizzo: mbac-sabap-fvg@mailcert.beniculturali.it

Tale richiesta deve contenere:

  • L’indicazione del bene ovvero l’elenco completo dei beni soggetti allo spostamento corredato da documentazione fotografica, numero di inventario e misure
  • Le motivazioni dello spostamento
  • La scheda tecnico-descrittiva della sede di spostamento recante le condizioni ambientali e di sicurezza

L’autorizzazione verrà emessa dalla Commissione regionale per il patrimonio culturale presso il Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo del Friuli Venezia Giulia.

B – SPEDIZIONE ED ESPORTAZIONE DI BENI CULTURALI ALL’ESTERO

Arte antica

Per tutte le attività di esportazione/importazione (uscita o entrata dal territorio dell’Unione Europea) o di spedizione (l’entrata/uscita dell’opera in/dall’Italia entro l’ambito doganale dell’Unione Europea) di opere d’arte antica – ovvero cose di proprietà privata che siano opera di autore non più vivente e la cui esecuzione risalga a oltre settanta anni –, è necessario rivolgersi all’Ufficio Esportazione Oggetti di Antichità e Arte di Verona, che ha competenza territoriale sulla Regione Friuli Venezia Giulia per le operazioni di esportazione/spedizione definitiva/temporanea e importazioni/spedizione temporanea.

  • Ufficio Esportazione Oggetti di Antichità e Arte di Verona. Piazza San Fermo 3/a  – 37121 VERONA. Tel. 045 8050111 (centralino), e-mail: sabap-vr.export@beniculturali.it

⇒ Ufficio esportazione di Verona

Arte contemporanea

Per l’uscita temporanea e definitiva dal territorio italiano di opere d’arte contemporanea (aventi meno di settant’anni o opera di artista vivente) ci si può rivolgere all’Ufficio Esportazione della SABAP FVG facendo riferimento ad una delle sedi di seguito indicate:

  • sede di Trieste (responsabile: dott.ssa Claudia Crosera – curriculum vitae) e – mail: claudia.crosera@beniculturali.it – Tel. +39 040 4527571;
  • sede di Udine (responsabile: dott.ssa Maria Concetta di Micco – curriculum vitae) e – mail: maria.dimicco@beniculturali.it – Tel. +39 0432 504559.

In ogni caso è necessaria la registrazione del proprietario (detentore o possessore) del bene al sistema SUE del Ministero (Sistema Informatizzato degli Uffici Esportazione).

 Istruzioni per la registrazione al sistema SUE

C – SPOSTAMENTO DI BENI CULTURALI PER MOSTRE

pagina aggiornata il 02.7.20