16 luglio 2020 – Gorizia – Corte S. Ilario, nuove scoperte Archeologiche

Nell’ambito dei lavori di riqualificazione archeologica di Corte S. Ilario a Gorizia emergono nuovi dati per la conoscenza della storia di Gorizia.

Nell’area a sud del Duomo sono state individuate oltre ottanta tombe e un deposito archeologico sul quale insistono il sepolcreto e le altre strutture.

Le inumazioni sono inquadrabili indicativamente nel periodo compreso tra il 1400 e la seconda metà del 1700.

Lo scavo ha rimesso in luce una struttura di forma ottagonale la cui raffigurazione è presente in una planimetria del 1583 ed interpretata come battistero.

Ma le scoperte più inaspettate sono giunte dall’indagine dell’ stato argilloso/ sabbioso in cui sono stati rinvenuti frammenti ceramici riferibili a circa una dozzina di vasi, in parte ricomponibili, databili attorno al 1400 – 1300 c. C. che rappresentano quindi la prima attestazioni localizzata di presenza così antiche a Gorizia.

Articolo completo – ARCHEO

pagina aggiornata il 17.7.20