Laboratorio di restauro di Udine

flagge-grossbritannien

Il laboratorio di restauro della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia ha sede a Udine in Palazzo Clabassi ed è operativo dal 1983.

Ha rappresentato, negli anni post-sisma 1976, un punto di riferimento per tutti gli operatori e i tecnici che hanno operato nelle zone terremotate, contribuendo fattivamente alla ricostruzione. L’attività svolta nel laboratorio della Soprintendenza consiste nel restauro e nella conservazione programmata di beni culturali provenienti dal territorio regionale, con interventi e monitoraggi su beni di interesse culturale. Nel laboratorio di restauro vengono eseguiti interventi urgenti e saggi preliminari su beni culturali conservati nel territorio regionale e attività di supporto e consulenza per laboratori privati relativamente a metodi, tecniche e materiali da restauro, in particolar modo dopo l’attenta analisi degli ambienti di conservazione vengono individuati adeguati sistemi di conservazione. Nei suoi spazi viene svolta attività didattica di restauro, che si concretizza in visite guidate agli ambienti di lavoro e stages professionali e universitari per Istituti convenzionati con la Soprintendenza.

I restauratori del laboratorio possiedono competenze relativamente a beni culturali diversificati e, oltre alla realizzazione di interventi di restauro, svolgono attività ispettive sul patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico, direzioni operative per lavori affidati ad esterni ex D.Lgs. 163/2006 finanziati con i fondi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, esprimono pareri su problemi di conservazione ed effettuano sopralluoghi sul territorio per seguire i lavori sorvegliati dalla Soprintendenza in collaborazione con i funzionari storici d’arte.

I funzionari operano in sintonia con l’Amministrazione centrale e periferica del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e collaborano con altri Istituti per la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale regionale, intervenendo a mostre, convegni, seminari, manifestazioni e sono attivi nella redazione di testi, pubblicazioni scientifiche e divulgative relativamente a problematiche di restauro e conservazione.

Il laboratorio è aperto a studiosi e professionisti previo appuntamento.

Laboratorio di restauro

Si accede al laboratorio di restauro dal cortile interno di Palazzo Clabassi.

Via Zanon, 22

33100 Udine

Tel.: +39 0432 504559

COME ARRIVARE:

IN AUTOMOBILE

Dall’autostrada A23 Palmanova-Tarvisio (uscita Udine Sud-Nord). Dall’uscita Sud percorrere il raccordo autostradale fino al Viale Venezia e dirigersi verso Udine centro città, dall’uscita Nord percorrere la SP 49 fino a Via del Cotonificio (Rizzi) e dirigersi verso Udine centro città. Per informazioni sulla viabilità urbana, zone a traffico limitato e parcheggi si consiglia di consultare il portale del Comune di Udine:

http://www.comune.udine.it

IN TRENO

Dal piazzale esterno della stazione ferroviaria sono disponibili le linee urbane n. 2, 4, 5, 6, 7 scendendo in Via del Gelso, oppure il taxi.

Servizio taxi:http://www.taxiudine.it

IN AEREO

Aeroporto di Trieste Ronchi dei Legionari: http://www.aeroporto.fvg.it/.

Collegamenti aeroporto-città svolti dalle autolinee SAF:http://www.saf.ud.it

IN AUTOBUS

La sede di Palazzo Clabassi è raggiungibile con le linee urbane n. 2, 4, 5, 6, 7 scendendo alla fermata di Via del Gelso.

IN PULLMAN

Collegamenti con le principali destinazioni regionali, nazionali e internazionali:

http://www.saf.ud.it

 

 

 

pagina aggiornata il 31.8.16