Categorie
Avvisi importanti

4 maggio 2020 – “Fase 2” È consentita la prosecuzione delle attività di conservazione e restauro di opere d’arte

Con la cosiddetta “Fase 2” il Governo risponde ai cittadini, sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in merito a quali attività produttive possono ripartire dal 4 maggio.

Viene confermato che è consentita la prosecuzione delle attività di conservazione e restauro di opere d’arte.

“Sono consentite le attività di restauro, finalizzate alla conservazione di opere d’arte quali quadri, affreschi, sculture, mosaici, arazzi, beni archeologici.
Tali attività non sono infatti sostanzialmente riducibili a profili ricreativi o artistici di cui al codice Ateco 90.0, essendo invece riconducibili alle attività assentite nell’allegato 3 del d.P.C.M. 26 aprile 2020 del restauro di edifici storici e monumentali (41.20), dell’industria del legno (16), di architettura, ingegneria, collaudo e analisi tecniche (71) e alle altre attività professionali, scientifiche e tecniche (74) nonché alle riparazioni di beni mobili (95).”

“Fase 2” – Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Ultima modifica: 7 Ottobre 2020