Circolazione ed esportazione opere

In seguito all’entrata in vigore del D.P.C.M. 2 dicembre 2019, n. 169 Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance.  Entrata in vigore del provvedimento: 05/02/2020.

Movimentazione di beni culturali

È soggetta ad autorizzazione la movimentazione di beni culturali appartenenti a Enti e Istituti pubblici, Enti ecclesiastici, Fondazioni bancarie, persone giuridiche private senza fini di lucro, nonché quelli di proprietà privata dichiarati di interesse particolarmente importante ai sensi dell’art. 3 della legge 1089/1939 o oggetto di dichiarazione di interesse ai sensi dell’art. 13 del Decreto legislativo 42/2004.

SPEDIZIONE ED ESPORTAZIONE DI BENI CULTURALI ALL’ESTERO

Arte antica

Per tutte le procedure di esportazione/importazione (uscita o entrata dal territorio dell’Unione Europea) o di spedizione (l’entrata/uscita dell’opera in/dall’Italia entro l’ambito doganale dell’Unione Europea) di opere d’arte antica – ovvero cose di proprietà privata che siano opera di autore non più vivente e la cui esecuzione risalga a oltre cinquant’anni –, è necessario rivolgersi all’Ufficio Esportazione Oggetti di Antichità e Arte di Verona, che ha competenza territoriale sulla Regione Friuli Venezia Giulia per le operazioni di esportazione/spedizione definitiva/temporanea e importazioni/spedizione temporanea.

  • Ufficio Esportazione Oggetti di Antichità e Arte di Verona. Piazza San Fermo 3/a  – 37121 VERONA. Tel. 045 8050111 (centralino), e-mail: sabap-vr.export@beniculturali.it

Ufficio esportazione di Verona

Arte contemporanea

Si informa la gentile utenza che il servizio “Esportazioni Arte contemporanea” resterà sospeso per tutto il mese di agosto. Saranno elaborate tutte le autocertificazioni presentate fisicamente all’Ufficio entro martedì 27 luglio 2021.

L’Ufficio Esportazione istituito presso la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia si occupa di Arte Contemporanea, pertanto convalida le autocertificazioni per l’esportazione delle opere di arte contemporanea, con particolare riferimento alle cose di autore vivente e/o di autore non vivente ma con età inferiore ai cinquanta anni.

Sedi Ufficio Esportazione della SABAP FVG:

  • sede di Trieste (responsabile: dott.ssa Claudia Crosera) e – mail: claudia.crosera@beniculturali.it – Tel. +39 040 4527571;
  • sede di Udine – Tel. +39 0432 504559.

Il servizio “Esportazioni Arte contemporanea” dell’ufficio di Udine è momentaneamente sospeso, rivolgersi all’ufficio di Trieste come sopra indicato. Si ricorda che le pratiche di autocertificazione compilate tramite SUE, dovranno essere tassativamente trasmesse all’ufficio di Trieste per poter essere lavorate. Prima di procedere alla stampa delle autocertificazioni si prega di contattare l’Ufficio di Trieste.

In ogni caso è necessaria la registrazione del proprietario (detentore o possessore) del bene al sistema S.U.E, piattaforma ufficiale e obbligatoria per interagire con gli Uffici Esportazione del MiC da parte di qualsiasi utente.

Per la movimentazione di beni culturali, vedi anche le pagine Spostamento di beni culturali e Mostre

Ultima modifica: 29 Luglio 2021